COME FUNZIONA L'ANTICIPO PAC 
DI BANCA IFIS IMPRESA

Il servizio Anticipo PAC consiste in un’apertura di credito in conto corrente a tempo determinato, con una durata prevista di dodici mesi.

Su questo conto corrente, a cui corrisponde un IBAN intestato all'azienda, sarà canalizzato il contributo PAC, a fronte del quale riceverai il tuo anticipo.
La gestione del conto corrente sarà semplice e veloce, in quanto dedicato esclusivamente alla ricezione dell’anticipo.

Consulta le condizioni previste per la tua Regione cliccando sulla mappa.

Chi può ottenere pagamenti PAC?

Possono ottenere pagamenti PAC tutte le aziende agricole aventi diritto a titoli ordinari, presentati ogni anno entro i termini e le scadenze previste per la Domanda Unica. Le aziende titolari dei contributi diretti assegnati secondo le norme del Primo pilastro della PAC, devono aver presentato per l’anno in corso sia la domanda di anticipo, sia la documentazione necessaria per richiedere l’anticipo di questo contributo attraverso la banca.

Cosa può ottenere la tua azienda?

Con l’Anticipo PAC di Banca IFIS Impresa puoi ottenere l’anticipazione di fondi PAC, ovvero l’importo del contributo PAC spettante alla tua impresa agricola, con una durata massima di 12 mesi. Le condizioni del finanziamento, compresa la percentuale di anticipo e la durata, potrebbero variare a seconda della convenzione in essere con l’Organismo Pagatore Regionale / Nazionale competente per il cliente.

Come avviene la richiesta di anticipazione?

La richiesta di anticipazione può essere effettuata direttamente presso Banca IFIS Impresa, utilizzando l’apposita documentazione messa a disposizione dall’Organismo Pagatore competente sui propri canali di comunicazione alla clientela o dal Centro di assistenza agricola (CAA) al momento della presentazione della Domanda Unica.

SCOPRI SE SEI FINANZIABILE

I requisiti necessari per richiedere l’anticipazione sono:

Essere un’azienda agricola titolare di diritti all’aiuto (contributi) diretti dal Primo Pilastro della PAC.

Aver presentato la Domanda Unica presso gli sportelli dell’Organismo Pagatore competente per il tuo territorio o presso un Centro di Assistenza Agricola (CAA) entro il 15 maggio di ogni anno, salvo deroghe degli Organismi Pagatori.

VUOI ESSERE CONTATTATO DAI NOSTRI ESPERTI?

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci per saperne di più

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci per saperne di più