Bando dell’OCM: sostegno alle aziende vinicole per la Regione Emilia Romagna

Arriva dalla Comunità Europea lo strumento finanziario delle Organizzazioni comuni di mercato (OCM) al fine di sostenere il settore e le aziende vinicole. Le diverse Regioni possono applicare i regolamenti comunitari a seconda delle specifiche esigenze del territorio usufruendo dei fondi dell’OCM vino disponibili.

La Regione Emilia Romagna, con Delibera Num. 922 del 18/06/2018, mette a disposizione 5,4 milioni di euro da destinare all’innovazione e al rinnovamento delle aziende vinicole del suo territorio con un bando. I fondi permetteranno di investire nell’ammodernamento delle strutture e attrezzature della cantina garantendo una maggiore qualità del prodotto.

Le domande vanno presentate entro il 13 settembre 2018, per usufruire dei contributi in conto capitale fino al 40% delle spese per la realizzazione di progetti del settore vitivinicolo nel corso del 2019.

Le modalità di presentazione delle domande ai fondi dell’OCM vino sono definite dall’Agenzia regionale per i pagamenti in agricoltura (AGREA).

Possono accedere ai contributi le aziende vinicole che svolgono attività di produzione e commercializzazione di vino e mosto d’uva. Vengono escluse dalla partecipazione le imprese che effettuano la sola commercializzazione dei prodotti e che quindi non sono impegnate dal lato della produzione.

Il budget disponibile è suddiviso in due tranche:

  • 40% delle risorse è destinato a finanziare i progetti di investimento presentati da aziende vinicole che producono vino con le proprie uve e lo vendono direttamente;
  • 60% è invece riservato alle aziende agroindustriali che commercializzano il vino prodotto da materia prima in prevalenza acquistata da terzi o conferita da soci.

Sono due le graduatorie finali che verranno predisposte per l’assegnazione dei fondi.

La priorità di accesso ai fondi dell’OCM vino saranno date a quelle aziende vinicole impegnate nella produzione del biologico, alle etichette D.O.P. o I.G.P.  in caso di punteggio paritario la precedenza verrà data alle aziende con maggiori livelli produttivi e dimensioni dell’investimento.

Gli investimenti ammissibili ai fondi dell’OCM vino variano dai 40 mila euro fino ad un milione di euro. Le micro, piccole e medie imprese possono accedere ad una percentuale di contributo pari al 40% delle spese ammissibili, le aziende vinicole fino a 750 dipendenti e fatturato annuo inferiore ai 200 milioni di euro hanno diritto ad una percentuale di aiuto del 20% mentre le imprese più grandi al 19%.

Questi fondi andranno a supporto di un settore che ha un ruolo significativo dell’export regionale, che nel 2017 ha superato i 320 milioni di euro (+ 10,7% rispetto al 2016).

NEWS CORRELATE

Elicicoltura: Il business dell’allevamento delle lumache

Sempre di più si sente parlare dell’allevamento delle lumache o chiocciole, detto anche elicicoltura. Intorno a questo settore sta nascendo un forte interesse generato soprattutto dalla crescente domanda di mercato. L’evoluzione dell’elicicoltura in Italia e nel mondo In Italia l’elicicoltura ha visto una crescita esponenziale sia nei consumi sia nelle superfici impiegate per l’allevamento. Il … Continua

Regione Lombardia stanzia contributi a fondo perduto per l’agricoltura

La Regione Lombardia mette a disposizione € 2.958.966 per progetti di ricerca in campo agricolo e forestale a sostegno del settore agricoltura. La Regione Lombardia vuole sostenere ed incoraggiare la promozione dei processi di innovazione e la creazione di partnership tra i diversi attori della filiera. La richiesta di partecipazione può essere presentata singolarmente o … Continua

Banca IFIS: margini e clienti in crescita nei primi 9 mesi del 2018

«In questi nove mesi Banca IFIS ha continuato a crescere e ad assicurare supporto all’economia del Paese, anche in un clima macro in progressivo deterioramento», spiega Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS. «Ci presentiamo ai mercati con un solido assetto patrimoniale e finanziario. La Banca detiene una quantità modesta di titoli di Stato, tra … Continua

Agricoltura in Fiera: fiere ed esposizioni di novembre

  La rubrica Agricoltura in Fiera di novembre presenta molte novità. Questo mese si svolgeranno diverse fiere agricole che richiameranno molti imprenditori impegnati in questo settore e che ogni giorno investono nel suo sviluppo.         Di seguito le fiere di novembre:   Nome Filiere coinvolte Data Inizio – Fine Città e indirizzo Ente … Continua

Agricoltura in Fiera: fiere ed esposizioni di ottobre

Come promesso nella prima uscita, torna per il mese di ottobre la rubrica Agricoltura in Fiera. Questo mese in diverse città italiane avranno luogo fiere ed esposizioni che, come di consueto, richiameranno molti addetti ai lavori e appassionati del settore.      Di seguito le fiere di ottobre:   Nome Filiere coinvolte Data Inizio – Fine … Continua

L’industria di trasformazione del frumento

In Italia ogni anno in media vengono trasformati in semola 5,6 milioni di tonnellate di frumento duro dai ben 358 mulini attivi sul territorio. L’Italia è il primo produttore di pasta al mondo con ben 3,3 milioni di tonnellate di pasta prodotta e 2 milioni di tonnellate esportate. Un primato che resiste nonostante la forte … Continua

Agricoltura in Fiera: la nuova rubrica di Credito Agricolo

Nasce oggi Agricoltura in Fiera, la nuova rubrica di Credito Agricolo dedicata alle fiere di settore. Questa rubrica mensile è stata pensata per consegnare, non solo ai nostri clienti ma anche a tutti gli appassionati del mondo dell’agricoltura e del settore agroalimentare, una panoramica globale delle esposizioni e fiere presenti sul territorio italiano. Le fiere … Continua