Innovazione tecnologica nel settore agricoltura

Negli ultimi anni, in tutto il Mondo, sta crescendo l’interesse nei confronti dell’innovazione tecnologica nel settore dell’agricoltura, la cosiddetta agricoltura di precisione, vale a dire l’applicazione di tecniche innovative che permettono di ridurre i costi e l’impatto ambientale, coniugando redditività a sostenibilità.

Secondo le stime dell’Osservatorio SmartAgrifood del Politecnico di Milano, l’innovazione in campo agricolo potrebbe condurre a numerosi benefici, prevedendo una crescita del +20-30% in termini di produttività per le aziende.

Protagonista della crescita è l’Internet of Things, che offre il 62% delle soluzioni innovative in campo agricolo, rendendo possibile il monitoraggio e il controllo di tutte le attività.

In particolare, gli ambiti in cui tali soluzioni risultano essere più facilmente applicabili sono:

  • Le coltivazioni, che assorbono l’86% delle soluzioni innovative
  • Il vitivinicolo, che assorbe il 15% delle soluzioni innovative (ADNKRONOS – Innovazione, dall’agritech +20-30% di produttività per aziende agricole)

L’interesse per l’innovazione tecnologica digitale in ambito agricolo ha già coinvolto numerose aziende in tutto il Mondo. Sono infatti già state finanziate 182 startup che operano nel settore, ben l’11% delle quali ha sede in Italia, anche se il primato spetta agli Stati Uniti, in vetta alla classifica con il 47% di nuove imprese. (TELECOM ITALIA – Smart Agriculture: terreno fertile per il 5G)

La crescita dell’introduzione di nuove tecnologie rappresenta però una grande opportunità per il nostro Paese che, già noto per la qualità delle materie prime e la tradizione nel settore gastronomico, potrebbe trarre numerosi vantaggi dall’applicazione di tecniche all’avanguardia.

L’implementazione dell’Internet of Things, offre quindi grandi possibilità di sviluppo, soprattutto se applicato ai seguenti ambiti:

  • Gestione delle attività agricole
  • Trancciabilità dei prodotti
  • Integrazione dell’intera filiera (TELECOM ITALIA – Smart Agriculture: terreno fertile per il 5G)

In base a tali caratteristiche, i settori in cui al momento la Smart Agriculture è maggiormente utilizzata sono quello oleolifico e vitivinicolo, con applicazioni minori nel settore ortofrutta e dell’agricoltura di serra. (TELECOM ITALIA – Smart Agriculture: terreno fertile per il 5G)

Il potenziale però è estremamente elevato, non solo a livello produttivo, ma anche in ambito socio-economico, aumentando la competitività del settore primario e in ambito ambientale, maggiormente tutelato grazie ad un tipo di agricoltura meno invasiva.

Il rinnovamento tecnologico e la sostituzione di macchinari obsoleti è quindi la chiave di volta per lo sviluppo delle imprese che operano nel settore agricolo. È per questo che Banca IFIS Impresa offre alle PMI soluzioni agevolate, volte a soddisfare le richieste aziendali riguardo al leasing di beni strumentali.

NEWS CORRELATE

Elicicoltura: Il business dell’allevamento delle lumache

Sempre di più si sente parlare dell’allevamento delle lumache o chiocciole, detto anche elicicoltura. Intorno a questo settore sta nascendo un forte interesse generato soprattutto dalla crescente domanda di mercato. L’evoluzione dell’elicicoltura in Italia e nel mondo In Italia l’elicicoltura ha visto una crescita esponenziale sia nei consumi sia nelle superfici impiegate per l’allevamento. Il … Continua

Regione Lombardia stanzia contributi a fondo perduto per l’agricoltura

La Regione Lombardia mette a disposizione € 2.958.966 per progetti di ricerca in campo agricolo e forestale a sostegno del settore agricoltura. La Regione Lombardia vuole sostenere ed incoraggiare la promozione dei processi di innovazione e la creazione di partnership tra i diversi attori della filiera. La richiesta di partecipazione può essere presentata singolarmente o … Continua

Banca IFIS: margini e clienti in crescita nei primi 9 mesi del 2018

«In questi nove mesi Banca IFIS ha continuato a crescere e ad assicurare supporto all’economia del Paese, anche in un clima macro in progressivo deterioramento», spiega Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS. «Ci presentiamo ai mercati con un solido assetto patrimoniale e finanziario. La Banca detiene una quantità modesta di titoli di Stato, tra … Continua

Agricoltura in Fiera: fiere ed esposizioni di novembre

  La rubrica Agricoltura in Fiera di novembre presenta molte novità. Questo mese si svolgeranno diverse fiere agricole che richiameranno molti imprenditori impegnati in questo settore e che ogni giorno investono nel suo sviluppo.         Di seguito le fiere di novembre:   Nome Filiere coinvolte Data Inizio – Fine Città e indirizzo Ente … Continua

Agricoltura in Fiera: fiere ed esposizioni di ottobre

Come promesso nella prima uscita, torna per il mese di ottobre la rubrica Agricoltura in Fiera. Questo mese in diverse città italiane avranno luogo fiere ed esposizioni che, come di consueto, richiameranno molti addetti ai lavori e appassionati del settore.      Di seguito le fiere di ottobre:   Nome Filiere coinvolte Data Inizio – Fine … Continua

L’industria di trasformazione del frumento

In Italia ogni anno in media vengono trasformati in semola 5,6 milioni di tonnellate di frumento duro dai ben 358 mulini attivi sul territorio. L’Italia è il primo produttore di pasta al mondo con ben 3,3 milioni di tonnellate di pasta prodotta e 2 milioni di tonnellate esportate. Un primato che resiste nonostante la forte … Continua

Agricoltura in Fiera: la nuova rubrica di Credito Agricolo

Nasce oggi Agricoltura in Fiera, la nuova rubrica di Credito Agricolo dedicata alle fiere di settore. Questa rubrica mensile è stata pensata per consegnare, non solo ai nostri clienti ma anche a tutti gli appassionati del mondo dell’agricoltura e del settore agroalimentare, una panoramica globale delle esposizioni e fiere presenti sul territorio italiano. Le fiere … Continua