Quali sono le nuove sfide per gli agricoltori italiani?

Una delle figure professionali che suscita maggiore fiducia in Italia è quella degli agricoltori (analisi Censis), particolarmente apprezzati dalla popolazione, grazie alla loro vicinanza ai bisogni ed alle aspettative dei consumatori.

Il settore agro-alimentare italiano, infatti, ha registrato negli ultimi mesi una forte crescita, segno del continuo apprezzamento dei prodotti alimentari Made in Italy, sempre più esportati sia all’interno che oltre i confini dell’Unione Europea, ma oggi si trova in un’era di evoluzione e ad affrontare nuove sfide.

L’importanza dei prodotti agricoli italiani è sottolineata, inoltre, dal numero di imprese agricole presenti sul territorio, e soprattutto al sud Italia, specializzate nella produzione di prodotti come ortaggi, frutta, vino e olio d’oliva. (AgroNotizie – Puglia, vola l’export agricolo nel primo semestre 2017)

Un tema caldo degli ultimi mesi per questo settore sono gli obblighi dettati dal decreto europeo che prevedono l’indicazione della provenienza del grano utilizzato per la produzione di pasta. Purtroppo tale imposizione ha evidenziato la carenza di alcuni prodotti italiani, come il grano, insufficiente a colmare la domanda del Paese.

La quantità di terreni coltivabili, infatti, non è illimitata e la nuova sfida che il settore dovrà affrontare, sarà legata all’innovazione tecnologica e all’agricoltura di precisione, una realtà sempre più performante, che grazie all’utilizzo di macchinari dotati di GPS e dei Big Data, permetterà di ottenere numerosi vantaggi, ad esempio:

  • Esaminare le colture
  • Individuare particolari patologie dei terreni
  • Registrare la fertilità dei suoli
  • Osservare i tassi di crescita (Agenda Digitale – Il futuro del cibo è nell’agricoltura 4.0: ecco gli scenari)

Dal momento che l’aumento delle superfici coltivabili non è plausibile, l’introduzione di questo tipo di agricoltura innovativa sembrerebbe essere la soluzione più adatta, assicurando profitti più elevati ai produttori, favorendo l’aumento dei prodotti e il miglioramento della loro qualità, riducendo notevolmente i costi e limitando i danni ambientali.

Gli investimenti nel settore agricolo, assumono quindi fondamentale importanza per il comparto agricolo italiano e di conseguenza per la crescita del Made in Italy alimentare.

Un futuro di crescita per il settore agricolo, sembrerebbe essere preventivato anche da una serie di agevolazioni del Governo. La Legge di Bilancio 2018, infatti, ha previsto importanti forme di sostegno per le imprese agricole, con una serie di incentivi riservati agli agricoltori che effettueranno investimenti finalizzati allo sviluppo aziendale (Guida Fisco – Bonus Agricoltori 2018: cos’è, come funzione, requisiti e durata).

NEWS CORRELATE

Elicicoltura: Il business dell’allevamento delle lumache

Sempre di più si sente parlare dell’allevamento delle lumache o chiocciole, detto anche elicicoltura. Intorno a questo settore sta nascendo un forte interesse generato soprattutto dalla crescente domanda di mercato. L’evoluzione dell’elicicoltura in Italia e nel mondo In Italia l’elicicoltura ha visto una crescita esponenziale sia nei consumi sia nelle superfici impiegate per l’allevamento. Il … Continua

Regione Lombardia stanzia contributi a fondo perduto per l’agricoltura

La Regione Lombardia mette a disposizione € 2.958.966 per progetti di ricerca in campo agricolo e forestale a sostegno del settore agricoltura. La Regione Lombardia vuole sostenere ed incoraggiare la promozione dei processi di innovazione e la creazione di partnership tra i diversi attori della filiera. La richiesta di partecipazione può essere presentata singolarmente o … Continua

Gruppo Banca IFIS: Il CDA approva i risultati preliminari 2018

Il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS, riunitosi oggi sotto la presidenza di Sebastien Egon Fürstenberg, ha approvato i risultati preliminari relativi all’esercizio 2018. Il 7 marzo 2019 verrà approvato il progetto di bilancio 2018. «Nel 2018 Banca IFIS ha continuato a crescere in tutti i segmenti di business grazie all’eccellente lavoro di tutto il … Continua

Agricoltura in Fiera: fiere ed esposizioni di febbraio

  Anche a febbraio la rubrica Agricoltura in Fiera raccoglie le principali fiere ed esposizioni legate al mondo dell’agricoltura e dell’allevamento. In diverse città italiane questo mese si svolgeranno eventi dedicati all’informazione, l’aggiornamento e l’incontro tra addetti ai lavori e appassionati del settore.       Di seguito le fiere di febbraio:     Nome Filiere … Continua

Agricoltura in Fiera: fiere ed esposizioni di gennaio

  Con il nuovo anno riparte la rubrica Agricoltura in Fiera. Quali sono gli eventi a cui non mancare in questo mese di gennaio? Diverse città italiane, infatti, questo mese accoglieranno fiere ed esposizioni dedicate al settore agricole e dell’allevamento e che, come di consueto, richiameranno molti addetti ai lavori e appassionati del settore.     … Continua

Crescono le aziende agricole under 35

Sono ben 55 mila le aziende agricole italiane guidate da giovani under 35 e rappresentano il 10% delle imprese del settore agricolo.  Negi ultimi 3 anni queste aziende sono cresciute del 14% mostrando il forte interesse dei giovani nei confronti dell’agricoltura, questo è quanto emerge dall’Osservatorio “Giovani agricoltori” di Nomisma. I segnali di questo ritorno … Continua

Agrifuture, Banca IFIS e Fondazione Minoprio disegnano il futuro sostenibile dell’Agricoltura made in Italy

Con una produzione di 54,7 miliardi e un valore aggiunto di 31,5 miliardi, l’Agricoltura è una delle punte di diamante del made in Italy perché fornisce materie prime d’eccellenza a una filiera, quella Agroalimentare, dove l’Italia è leader per qualità produttiva. Abbiamo il cibo e i brand più ricercati del pianeta, siamo primi al mondo … Continua

Banca IFIS: margini e clienti in crescita nei primi 9 mesi del 2018

«In questi nove mesi Banca IFIS ha continuato a crescere e ad assicurare supporto all’economia del Paese, anche in un clima macro in progressivo deterioramento», spiega Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS. «Ci presentiamo ai mercati con un solido assetto patrimoniale e finanziario. La Banca detiene una quantità modesta di titoli di Stato, tra … Continua